De Micheli ad Arquata: “La Regione Marche ci segnali le opere che vuole realizzare”

Print Friendly, PDF & Email

ARQUATA DEL TRONTO – “A Ceriscioli ho consegnato il dossier dello stato di avanzamento delle opere che dipendono dal Ministero”. Lo annuncia il Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, in visita mercoledì mattina ad Arquata del Tronto. “Ho consegnato anche l’elenco delle opere che abbiamo introdotto in Italia Veloce per chiedere alla regione di immaginare eventuali ampliamenti di opere sulla base di quelle che possono essere le strategie territoriali che la regione ha in prospettiva. Siamo disponibili a implementare l’elenco di opere”.

Il Ministro ha quindi affrontato la delicata questione della A14. “Abbiamo avuto il dissequestro delle aree sequestrate quest’inverno. Adesso possiamo arrivare rapidamente a progetti esecutivi di interventi di manutenzione straordinaria e possiamo programmare i cantieri anche alla luce di una norma che dà il potere al Ministero di fare programmazione. Aver risolto la questione con Aspi accelera gli interventi di manutenzione straordinaria e la situazione della terza corsia”.

Soddisfatta la vicepresidente della Regione Anna Casini: “Ci sono 32 milioni per la sistemazione della sede stradale da Acquasanta fino ad Ascoli e 22 milioni per la sistemazione da Arquata verso il confine col Lazio. Sulla progettazione esecutiva della terza corsia fino a Pedaso credo che con le nuove risorse che arriveranno dall’Europa non ci saranno difficoltà”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA