sabato 23 Ottobre 2021 – Aggiornato alle 01:52

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

salone del bio 1

“Da giorni sversamenti di acqua nera sul Tesino”. La denuncia che arriva dall’opposizione ripana

Le segnalazioni raccolte dai consiglieri di Progetto Paese: "Non sappiamo da cosa siano provocati ma speriamo non porti a quanto accaduto lo scorso ottobre"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
RIPATRANSONE
salone del bio 1

“Alcuni cittadini ci hanno avvisato che da martedì scorso si verifica uno sversamento di acqua nera, putrida, di liquame, nel fiume Tesino come dimostrano le foto scattate stamattina all’altezza del ponte sulla strada provinciale n. 32 che conduce a San Savino”. La denuncia arriva dal gruppo consiliare di Ripatransone “Progetto Paese”.

“Non sappiamo – affermano Antonio De Angelis, Roberta Capocasa, Luca Vitale e Giada Pierantozzi – da dove provenga questa acqua nera, se da scarichi urbani o industriali, se contiene sostanze non degradabili, metalli pesanti, sostanze radioattive, che avvelenano l’acqua e che potrebbero causare danni irreversibili al patrimonio ittico e non solo! Non crediamo che possano essere causati dai fanghi trasportati dalla piena conseguente ai temporali, visto che ultimamente abbiamo avuto solo pioggerelline. Non vorremmo mai, però, che si verificasse nuovamente la moria di pesci dell’8 ottobre scorso”.

“Quello che ci lascia perplessi – continuano è che l’Amministrazione comunale, tanto green, non sembra a conoscenza del fenomeno o, se lo è, non sembra minimamente interessata. Nessun avviso sui canali social del Comune, nessun intervento. Progetto Paese, sempre attento al territorio, avvisa tutti coloro che sono abituati a passeggiare e a correre lungo gli argini del fiume Tesino di fare attenzione e provvederanno a contattare le Autorità al fine della verifica”.

tua cialda 250

Ultime notizie

binario 3 250

TI CONSIGLIAMO NOI…