Coronavirus, Marzonetti contatta Piunti e Ceriscioli: “Tamponi obbligatori per chi torna dalle zone a rischio”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il consigliere comunale Pasqualino Marzonetti ha contattato sia il sindaco Pasqualino Piunti che il presidente della Regione Luca Ceriscioli indicando la strada intrapresa, per quanto riguarda il nostro territorio, dal primo cittadino di Monteprandone Sergio Loggi, ma anche e soprattutto dal presidente della regione Emilia Romagna Bonaccini che oggi ufficializzerà l’ordinanza con la quale obbliga tutte le persone rientrate da Spagna, Grecia, Croazia e Malta a segnalare la propria situazione e a sottoporsi a tampone. “Buona l’iniziativa – afferma Marzonetti – presa dal sindaco di Monteprandone Loggi con la sua ordinanza. Ora la Regione faccia lo stesso per tutti i comuni marchigiani. Ho contattato il presidente Ceriscioli e sollecitato la cosa al primo cittadino di San Benedetto Pasqualino Piunti ala luce delle notizie arrivate nelle ultime ventiquattro ore. La situazione è pericolosa e occorre prendere provvedimenti immediati”. Il consigliere comunale del gruppo misto ipotizza anche la possibilità di rendere gratuiti i tamponi per quel tipo di circostanze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA