Coronavirus, il consiglio comunale rimane al 24 aprile. Ipotesi auditorium come sede alternativa

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Per ora la data resta quella del 24 aprile”. Pasqualino Piunti non intende spostare il giorno del prossimo consiglio comunale, che sarà chiamato a discutere il bilancio di previsione 2020.

“Lo so, sarà quasi impossibile, un’impresa ciclopica. Ma quel ‘quasi’ lo voglio ancora cullare”, dice il primo cittadino. Nel pieno dell’emergenza coronavirus si cerca ugualmente di pensare al futuro e a quando si potrà tornare alla normalità.

La scadenza per la presentazione del documento finanziario è fissata al 30 aprile, tuttavia si prevede una proroga. Bisognerà in ogni caso capire se e come si tornerà a riunirsi. In tal senso, si potrebbe ricorrere ad una soluzione già applicata dieci anni fa, quando la sala consiliare risultò inagibile per i lavori di ristrutturazione. All’epoca l’assise si svolse all’auditorium Tebaldini, con i consiglieri collocati in platea.

L’idea potrebbe essere favorita dal mantenimento delle distanze tra i presenti e a un contenimento degli ingressi. Solo ipotesi, per adesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA