sabato 20 Agosto 2022 – Aggiornato alle 04:25

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La replica

Concerto Bandistico, Spazzafumo: “Nessun aumento del contributo del 40%. Da Bagalini accuse gravi”

Il sindaco: "La nuova convenzione prevede che, per l’importo di 20.000 euro a cui aggiungere l’Iva, la Banda si esibisca, oltre che in occasione di eventi istituzionali, in altre due prestazioni"
jako
SAN BENEDETTO DEL TRONTO

In merito alla polemica innescata da Fratelli d’Italia sul contributo annuo elargito al Concerto Bandistico ‘Città di San Benedetto’, è dura e immediata la replica del sindaco Spazzafumo: “L’amministrazione comunale respinge al mittente le affermazioni, gravi perché riferite alla più antica e gloriosa associazione cittadina, non vere perché non rispondenti alla realtà, fatte dal consigliere Nicolò Bagalini”.

Il primo cittadino sottolinea che “non è vero che l’aumento del contributo sia del 40%”. Quindi spiega: “Il Comune, all’atto dell’insediamento della giunta Piunti, erogava alla banda un contributo di 18mila euro, poi ridotto a 16.000 euro da quell’amministrazione. La nuova convenzione prevede che, per l’importo di 20.000 euro a cui aggiungere l’Iva, la Banda si esibisca, oltre che in occasione di eventi istituzionali come il 25 aprile, il 2 giugno, la Festa della Madonna della Marina e così via, in altre due prestazioni, due concerti che prevedono il noleggio della cassa armonica. Quest’anno i due concerti si terranno in viale Moretti il 27 luglio e il 10 agosto. Non ci sono contributi extra. Viene da dire che, di irrazionale, c’è solo l’attacco alla banda cittadina del consigliere Bagalini che ha avuto in suo padre e in suo nonno due apprezzati presidenti del sodalizio, fondato nel 1854 e da sempre componente essenziale ed amata di tutti i momenti di festa di questa città”.

 

Avis Sbt 250

Ultime notizie

casereccia 250

TI CONSIGLIAMO NOI…