Comune, rivoluzione negli uffici e nuovi incarichi. De Berardinis “perde” le partecipate

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuovi incarichi in Comune, con l’amministrazione Piunti che vara il nuovo organigramma degli uffici.

Le funzioni, competenze ed attività in capo all’Ufficio “Delibere”, attualmente facente parte del Servizio “Partecipate e Segreteria Generale”, vengono acquisite dal Servizio “Anticorruzione e trasparenza”, che pertanto assume la nuova denominazione di Servizio “Segreteria Generale, Anticorruzione e trasparenza”; le funzioni, competenze ed attività in capo all’Ufficio “Società Partecipate”, attualmente facente parte del Servizio “Partecipate e Segreteria Generale”, vengono acquisite dal Servizio “Pianificazione strategica e controllo di gestione”, che assume pertanto la denominazione di Servizio “Pianificazione strategica, controllo di gestione e partecipate”.

All’interno del Settore “Lavori Pubblici, Manutenzione e gestione del Patrimonio” viene istituito un nuovo Servizio, denominato “Servizio amministrativo e Contratti”, che assume: le funzioni, competenze ed attività dell’Ufficio “Contratti”, attualmente in capo al Servizio “Partecipate e Segreteria Generale”; le funzioni, competenze ed attività attualmente in capo all’Area Servizi Amministrativi del Servizio “CUC e Servizi Amministrativi” (il quale, pertanto, viene ad assumere la denominazione di Servizio “CUC”), ossia tutte le funzioni di staff al Settore, relative alla predisposizione di tutti gli atti di liquidazione e degli atti amministrativi (sulla base, comunque, dell’atto di organizzazione del Settore cui si rimanda), ad eccezione della programmazione delle opere pubbliche e del coordinamento nella gestione economico/finanziaria dei Capitoli in Entrata e Spesa del bilancio.

Il Servizio “Sanzioni e Contenzioso” acquisisce le funzioni, competenze ed attività delle riscossioni coattive dell’Ente, attualmente in capo al Servizio “Pianificazione Strategica e controllo di gestione”; le funzioni, competenze ed attività attualmente in capo all’unità organizzativa “Stato Civile” vengono scorporate dal Servizio “Sportello Unico del Cittadino” per confluire in un distinto ed autonomo Servizio, che assume la denominazione di “Servizio di Stato Civile”; nelle more dell’attivazione dell’ANPR, sono assegnati al Servizio Sportello Unico del Cittadino, i controlli anagrafici in relazione ai soggetti richiedenti il REI (Reddito di Cittadinanza). Spetta pertanto allo stesso Servizio la nomina del Responsabile Anagrafico e del Coordinatore Anagrafico, da registrare sulla piattaforma GEPI. Vengono assegnati al Servizio ATS 21, i controlli sui permessi di soggiorno e quelli sui redditi ISEE (in relazione al REI).

Il Servizio “Cultura e Turismo” viene assegnato al Settore “Politiche Sociali, Welfare del cittadino e Sviluppo strategico”; il Servizio “Sviluppo Europa – Aree protette” viene altresì assegnato al Settore “Servizi al cittadino, innovazione e valorizzazione del territorio”; il Servizio “Aree verdi e qualità urbana” assume la più ampia denominazione di Servizio “Aree verdi, qualità ed arredo urbano”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI