spadu top
giovedì 30 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 04:34
spadu top
giovedì 30 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 04:34
Cerca

Commissioni, Il Pd vuole due presidenze. Venti di burrasca nella minoranza

I democratici vogliono coordinare la metà degli organi permanenti spettanti all’opposizione. A pretendere un posto al sole soprattutto Capriotti e Morganti
Pubblicato il 23 Settembre 2016

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Pd rivendica per sé due presidenze di Commissione e fa arrabbiare il resto della minoranza consiliare. Durante la conferenza dei capigruppo di venerdì mattina, i democratici hanno chiesto espressamente di coordinare la metà degli organi permanenti spettanti all’opposizione.

In questo modo ben quattro forze politiche – Udc, Rinnovamento e Progresso, Uniti per San Benedetto e Orgoglio Sambenedettese – si ritroverebbero a doversi spartire il restante 50% della torta.

A rivendicare un posto al sole sono soprattutto Tonino Capriotti e Maria Rita Morganti, che vorrebbero guidare rispettivamente Bilancio e Affari Generali, due delle quattro commissioni cedute alla minoranza assieme all’Urbanistica e alla Sicurezza.

Paolo Perazzoli e Antimo Di Francesco non reclamano ruoli di comando. Il primo è stato proposto come membro del gruppo sulla pianificazione territoriale, mentre il segretario provinciale finirebbe di sicuro ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza.

Marco Curzi, Domenico Pellei e Flavia Mandrelli, in quanto unici esponenti in assise dei loro movimenti, presenzieranno di diritto a tutte e dieci le Commissioni. Ed è qui che si ripropone il problema della contemporaneità delle sedute. “Non potremo partecipare a tutte, visto che molte si accavalleranno – fa sapere Curzi – lo abbiamo fatto notare all’amministrazione”.

Giorgio De Vecchis si alternerà con Andrea Sanguigni, ma l’ex presidente del Consiglio Comunale siederà certamente al tavolo del Bilancio e dell’Urbanistica.

Sul fronte della maggioranza, Forza Italia ha proposto tra le altre cose il capogruppo Valerio Pignotti nelle categorie Sanità,  Bilancio, Lavori Pubblici, Sicurezza, Viabilità, Urbanistica e Commercio. Siamo San Benedetto schiererà invece Pierfrancesco Troli all’Urbanistica, alla Sicurezza, alla Viabilità e ai Lavori Pubblici.

I partecipanti saranno 13 per ciascun organo, 8 rappresentanti della maggioranza e 5 dell’opposizione.

garofano
jako
kokeshi
new edil
coal
villa picena

TI CONSIGLIAMO NOI…