Commissariato, il Pd lancia un appello a Piunti: “Si adoperi per il rafforzamento dell’organico”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Pd sambenedettese plaude all’iniziativa di Fabio Urbinati che, ieri, si è visto approvare all’unanimità, in Regione, la mozione per il potenziamento del servizio Volanti della Polizia del Commissariato di San Benedetto del Tronto prima del clou della stagione estiva. «Non posso che ringraziare il capogruppo Urbinati e tutta l’Aula per aver approvato un documento fondamentale per la sicurezza della nostra città – così il segretario cittadino del Pd di San Benedetto, Edward Rino Alfonsi –. Un ringraziamento anche al senatore Francesco Verducci che ha interrogato direttamente il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sulla situazione critica dell’organico del commissariato di San Benedetto. Affrontare la questione – prosegue Alfonsi – non è più procrastinabile. La stagione estiva è già nel vivo con migliaia di presenze in città e numerosi sono anche i giovani che affollano i locali per la “movida”. È chiaro che è vitale il controllo del territorio specie nelle ore notture. Come Pd di San Benedetto – aggiunge ancora il segretario – esprimiamo la nostra solidarietà e la nostra vicinanza agli agenti che ormai da tempo sopperiscono alle gravi mancanze di organico con la loro dedizione e professionalità, ma non si può andare avanti così».

Dai ringraziamenti a Consiglio regionale e parlamentari, l’appello al sindaco di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti. «In qualità di sindaco Piunti ha la massima responsabilità sulla sicurezza pubblica, pertanto chiedo a lui ed a tutto il Consiglio comunale, ed in particolare alle forze di maggioranza che siedono in Aula, alcune delle quali vicine al ministro dell’Interno, di affiancarci in questa battaglia e soprattutto di affiancare gli uomini e le donne del Commissariato affiché possano garantire la sicurezza non solo ai cittadini, ma anche a se stessi nello svolgimento del loro lavoro, che è un sacrosanto diritto, sancito anche dalla Costituzione. Gli agenti devono essere messi nella condizione di poter operare in maniera adeguata a servizio dello Stato. Occorre, dunque – conclude Alfonsi –, intervenire con la massima urgenza sulla carenza di organico, ormai cronica, del Commissariato di San Benedetto del Tronto, in particolare della squadra Volanti, allo stremo».

La richiesta passata dal Consiglio regionale ed arrivata agli scranni di Palazzo Madama motivata dai numeri. Nel periodo estivo, infatti, il comune di San Benedetto del Tronto vede una forte affluenza turistica. Il Commissariato di San Benedetto attualmente può contare su circa 50 unità e dunque di un solo equipaggio della squadra Volanti per turno. Inoltre, più della metà degli operatori sono ultra cinquantenni e per tale motivo non è possibile impiegarli nel servizio di Volante. La mancanza cronica di personale porta anche ad altre disfunzioni, ad esempio alla frequente chiusura dell’ufficio amministrativo.

CONDIVIDI