Castignano, inaugurata la scuola Don Bosco. Il sindaco Polini si commuove

Print Friendly, PDF & Email

CASTIGNANO – Inaugurata a Castignano la scuola secondaria di primo grado Don Bosco, riaperta dopo i lavori di adeguamento sismico. Un intervento finanziato per 840 mila euro dalla Regione, con il governatore Ceriscioli, la vice Casini e il capogruppo Pd Fabio Urbinati che hanno preso parte al taglio del nastro.

Commozione per il sindaco Fabio Polini, con le lacrime che hanno colto di sorpresa lo stesso Ceriscioli: “Mi ha ricordato la ragione dell’impegno politico, cioè quello di fare ciascuno la propria parte per rendere la nostra Regione ancora più forte e bella. Grazie a quelli che ogni giorno si impegnano per rendere tutto ciò possibile. E’ stato un giorno di festa per tutta la comunità di Castignano perché ritrova un pezzo del suo futuro. Tutti noi sappiamo quanto sia importante che i nostri figli frequentino scuole sicure. Dare qualità e sicurezza a un edificio scolastico racconta ai nostri ragazzi quanto vogliamo loro bene, quanto crediamo in loro nel presente e nel futuro. Perché il cemento di una comunità comincia proprio dalle sue scuole, da quei luoghi in cui i nostri bambini apprendono, sviluppano le loro capacità e, soprattutto, iniziano a fare comunità”.

CONDIVIDI