Caos ordinanza, il sindaco revocherà quella comunale valida fino a martedì

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’accavallamento di ordinanze e sospensioni tocca anche San Benedetto dove, per allinearsi con le disposizioni regionali, il sindaco Piunti aveva firmato un’ordinanza che riportava in Riviera i dettami stabiliti da Palazzo Raffaello. Quell’ordinanza era valida fino a martedì, al fatidico 4 marzo stabilito da Ceriscioli come ultimo giorno di scuole chiuse.

Ora l’ordinanza comunale sarà revocata dallo stesso Piunti che dovrà valutare se firmarne un’altra valida fino alla mezzanotte di sabato o se acquisire “d’ufficio” il nuovo documento firmato ad Ancona dopo l’assurdo pomeriggio di oggi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA