spadu top
martedì 16 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 04:16
spadu top
martedì 16 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 04:16
Cerca

Bolkestein, i balneari presidieranno il Question Time. “Vogliamo vedere in faccia chi dice certe cose”

Lo sfogo di Giuseppe Ricci: "Abbiamo sempre lavorato alla luce del sole e non abbiamo mai pugnalato nessuno alle spalle. Purtroppo il comportamento di certa politica cittadina sta rispecchiando gli atteggiamenti dei loro riferimenti nazionali"

Pubblicato da 

Redazione
 martedì 23 Gennaio 2024

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Una delegazione di imprenditori balneari sarà presente, questo pomeriggio al Question Time. Lo annuncia il presidente dell’Itb Giuseppe Ricci. I concessionari di spiaggia saranno presenti perché, inizialmente, uno dei punti all’ordine del giorno avrebbe dovuto riguardare la vicenda delle aste.

Il punto sarà però affrontato dal consigliere Paolo Canducci in occasione del consiglio comunale di sabato. Si tratta di una una interpellanza in merito alla proroga sulle concessioni demaniali firmata dall’amministrazione comunale. Canducci ha accolto una richiesta di Azione, che già nei giorni scorsi era insorta, contestando il provvedimento.

Ed è proprio questo il punto di partenza che spingerà i concessionari di spiaggia a presenziare al Question Time. “Vogliamo vedere in faccia – spiega Ricci – chi dice certe cose. E’ insopportabile continuare a subire questa pressione continua. Stiamo parlando di lavoratori che hanno contribuito a trasformare questa città in una splendida località turistica”. Il fatto che il punto sarà affrontato sabato non cambia le cose per Ricci che annuncia comunque la presenza degli operatori balneari questo pomeriggio in Comune.

Ricci insiste: “Abbiamo sempre lavorato alla luce del sole e non abbiamo mai pugnalato nessuno alle spalle. Purtroppo il comportamento di certa politica cittadina sta rispecchiando gli atteggiamenti dei loro riferimenti nazionali quando non ci si rende conto che l’Europa, con noi, non c’entra nulla. E mi dispiace dirlo ma questa situazione avrebbe dovuto risolverla Giorgia Meloni, ma non lo ha fatto”.

Come detto l’interrogazione di Canducci (che si terrà sabato) prende spunto dalla posizione di Azione. Per il partito di Calenda infatti il comune di San Benedetto, prorogando il tutto, “ha deciso di non decidere ed ha illegittimamente prorogato le attuali concessioni di un anno, fino al 31 dicembre 2024”.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

new edil
fiora
kokeshi
coal
garofano
jako
weedy

TI CONSIGLIAMO NOI…