venerdì 19 Agosto 2022 – Aggiornato alle 21:44

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Politica

Acquaviva, Rosetti presenta squadra e obiettivi: “Stiamo realizzando un polo scolastico che altri comuni ci invidieranno”. Nuovo Prg in programma

Il primo cittadino uscente fa un appello ai cittadini: "Andate a votare. Non scegliere non è utile al paese"
senduicceri
ACQUAVIVA PICENA

Pierpaolo Rosetti presenta lista e programmi. Il sindaco uscente di Acquaviva tenta la rielezione per poter dare avvio al suo terzo mandato da primo cittadino e, questa mattina, ha presentato la propria squadra e gli obiettivi della lsita “Acquaviva più forte”. Il primo cittadino uscente parla di continuità e innovazione: “Sono le caratteristiche di questo gruppo – afferma -. Gli obiettivi sono quelli di dare continuità a quello che è stato fatto in questi dieci anni fatti di tantissimi risultati ma che  necessita del completamento di importanti progetti tra i quali il principale è sicuramente quello del progetto scolastico”.

La lista è composta da Guido Amabili, Luca Balletta, Jessica Ciccola, Francesco Giovannelli, Giampiero Ionni, Francesca Lelli, Laura Mandozzi, Alessandro Neroni, Barbara Riga, Solidea Ruggiero, Marco Biagio Torquati e Franca Vertemati. “Hanno sposato un progetto – spiega Rosetti – che sia nell’ambito dei contenuti che della lista garantisce continuità e innovazione attraverso persone che già appartenevano al gruppo e a nuovi elementi. Continuità e innovazione che sono parti integranti del programma”.

L’aspetto maggiormente importante è senz’altro quello legato al polo scolastico. “Vogliamo andare avanti nel progetto di cui parliamo da tempo – spiega il sindaco uscente – e realizzare il nuovo polo al centro La Castagna perché è un luogo perfetto per una scuola moderna che riesce a servire le due parti del paese, quella storica e quella nuova. L’investimento sulla scuola è fondamentale anche per quanto riguarda il nido e la scuola materna in modo tale che il servizio possa essere rivolto al maggior numero possibile di famiglie proprio per fare in modo che le persone restino ad Acquaviva”.

Per quanto riguarda la proposta ribadita la scorsa settimana da Sante Infriccioli, l’altro candidato alla carica di sindaco, Rosetti ha ribadito la necessità di proseguire sul progetto e non di riqualificare la vecchia struttura attualmente inagibile come, invece, proposto dall’altro candidato: “La nuova scuola va costruita, siamo andati avanti con quell’iniziativa e pensare di bloccare questo iter e ricominciare da capo significa lasciare i ragazzi in quei moduli ancora per anni. Con questo progetto andiamo a creare un complesso dove i ragazzi hanno tutto a portata di mano e in sicurezza. Stiamo creando un polo che molte realtà limitrofe già ci invidiano”.

Rosetti parla anche di un nuovo Prg: “Si rivedrà tutto il piano regolatore – afferma – con il censimento delle aree rurali. In tal senso faremo un accordo con l’Università di Camerino per dare una nuova visione ad Acquaviva. La parte centrale è già urbanizzata e a quella va data una visione turistica attraverso la creazione, ad esempio, di B&B perché Acquaviva si presta a questo tipo di turismo”. Rosetti parla di nuovi investimenti sulla zona industriale e di una volontà di crescita dell’area della Conca degli Ulivi.

Per quanto riguarda lo sport il sindaco uscente parla di ripartenza necessaria: “Dopo due anni finalmente si torna a poter praticare in libertà le disciplina sportive. Abbiamo speso duecentomila euro spesi nel palazzetto dello sport e oggi la struttura è a norma per ospitare iniziative sportive e culturali senza limiti. Riqualificheremo il campo sportivo Vincenzo Mora, per rifare il manto e ristrutturare la tribuna”. Tra i programmi di Rosetti c’è anche un campo da calcio che sorgerà a ridosso della nuova scuola.

Il primo cittadino uscente parla anche di turismo: “Si riprenderà con il mercatino estivo arricchendolo di contenuti – dice – e riprendendo una crescita turistico culturale rallentata dalla pandemia. Saranno sostenute sempre iniziative storiche come il Palio del Duca, la Sagra delle Lumache ma vogliamo creare nuove occasioni attraverso concerti musicali e rassegne teatrali anche al di fuori del periodo estivo. L’intenzione è quella di riqualificare la vecchia sala consiliare e trasformarla in un’area dove poter fare iniziative culturali”.

Sempre parlando di turismo Rosetti parla di proseguire sulla scia di iniziative come la cracking art: “Il nostro borgo si presta a situazioni culturali di questo tipo e tantissime sono state le persone che hanno visitato il paese in occasione di questi eventi. E iniziative del genere sono in gradi di rilanciare Acquaviva anche al di fuori del periodo estivo”

Tra i progetti si parla anche dei lavori in arrivo per via Boreale. “Uno da 320 mila euro per il tratto più a Ovest che prevede la riqualificazione del versante nord per la realizzazione del percorso pedonale. Altri 600mila euro per sistemare tutta la parte est e va a sistemare un dissesto idrogeologico e a risolvere una problematica annosa che, in caso di pioggia, vede la strada chiudere”.

Rosetti si appella dunque ai cittadini acquavivani: “Li invito ad andare a votare. Non va persa la fiducia perché la scelta di un’amministrazione si vede sul territorio. Non scegliere non è utile al paese”.

bio 250

Ultime notizie

stuzziko

TI CONSIGLIAMO NOI…