lunedì 4 Luglio 2022 – Aggiornato alle 15:14

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Le Elezioni

Acquaviva, Infriccioli lancia la sfida a Rosetti: “Recuperare la vecchia scuola e restituire il centro sportivo alla città”. Turismo e decoro al centro del programma

Il candidato alla carica di sindaco presenta la lista: "In paese non c'è più quel senso di bellezza"
ACQUAVIVA PICENA

Vuole recuperare la vecchia scuola di Acquaviva e restituire il centro sportivo La Castagna ai giovani di Acquaviva. Ma anche recuperare il gap di presenze turistiche che si è creato negli ultimi dieci anni. Sono alcuni dei punti fermi del programma elettorale di Sante Infriccioli che, questa mattina, ha ufficialmente presentato la squadra che lo appoggerà nella corsa al comune di Acquaviva. E’ lui che si è proposto come alternativa al sindaco uscente Pierpaolo Rosetti. La lista è quella di Acquaviva Futura.

“Il primo punto per noi – spiega Infriccioli – è costituire una coesione sociale tra amministrazione e cittadini. Il secondo è riportare ad Acquaviva la pulizia e il decoro che per noi è di fondamentale importanza. Non possiamo esimerci perché è una situazione che inizia a pesare e a creare danni perché qui non c’è più quel senso di bellezza. Questo porterà ad una manutenzione programmata che rappresenta l’obiettivo principale sul quale tutti noi ci impegneremo”.

Infriccioli, come detto, parla anche di turismo: “Acquaviva ha le potenzialità per tornare ad essere quello che era dieci anni fa. Siamo passati dalle 17mila presenze annue alle cinquemila attuali. E’ vero che hanno chiuso due importanti alberghi ma non c’è stato lavoro su questo fronte.

Ma uno dei punti fondamentali è rappresentato dalla scuola. “Nel 2016 sono stati messi in campo 3.480.000 euro a fondo perduto dopo il terremoto – afferma il candidato sindaco – ma la scuola ancora non ce l’abbiamo”. Infriccioli parla dell’edificio della vecchia scuola resa inagibile dal sisma: “Vedere quell’edficio abbandonato per altri anni – dice – rappresenta un danno troppo grave per questo paese e l’obiettivo è quello di riqualificarla”. Il tutto anche al fine di restituire alla città il centro sportivo La Castagna dove attualmente ci sono i container che ospitano le classi e dove dovrebbe sorgere il nuovo istituto scolastico: “Quel centro sportivo – dice Infriccioli – era operativo dodici mesi all’anno. Veniva utilizzato dal settore giovanile dell’Acquavivana al quale ora sono venuti a mancare quegli spazi. E i ragazzi piano piano sono andati via”.

Infriccioli parla anche di tavoli di lavoro tematici finalizzati a creare una fotografia di tutte le situazioni, di vario genere, che riguardano il territorio comunale di Acquaviva. “Un modo per lasciare scritto – spiega – l’effettiva situazione anche ad uso delle future amministrazioni comunali. Troppo spesso si giustificano certe scelte dando delle motivazioni che si rivelano poi basate su informazioni inesatte perché tramandate da un’amministrazione all’altra soltanto a voce”.

La lista di candidati al consiglio è composta da Johanna Cerisoli, Patrizia Di Girolamo, Marianna Spaccasassi, Piera Rossi, Maurizio Schiavi, Giancarlo Zocchi, Goffredo Cafaro, Fabio Capretti, Federico Cannella, Danilo Veccia, Adriano Neroni, Beniamino Pignotti.

sbizzura 250

Ultime notizie

gastronomica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…