lunedì 4 Luglio 2022 – Aggiornato alle 07:03

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Il Lutto

Covid, il cordoglio del sindaco di Carassai per la morte di Emilia: “Vaccinatevi, c’è chi non può farlo”

Il primo cittadino: "E' un giorno triste anche per me". Le tappe dell'odissea della sfortunata mamma scomparsa ieri
CARASSAI
Il sindaco di Carassai Gianfilippo Michetti ha espresso tutto il proprio cordoglio per la scomparsa di Emilia Malavolta, deceduta ad appena 47 anni. “A nome dell’Amministrazione Comunale- afferma il primo cittadino – e di tutta la cittadinanza porgo sentite condoglianze alla famiglia, a Pasqualino e alle due splendide bimbe, alla mamma Lea e al papà Mario, al fratello Andrea e a tutti i loro cari. È un giorno triste anche per me, dopo esserci tutti preoccupati per la salute di Emilia appresa la notizia, mi sono prodigato insieme alla dottoressa Laghi per sollecitare dapprima l’intervento dell’Usca e poi, visto l’aggravarsi della situazione, il ricovero lunedì in terapia intensiva”.
“Ogni giorno ero in contatto con il marito Pasqualino in attesa di notizie che potessero far sperare in un miglioramento, fino alla bruttissima notizia di oggi. La sua prematura scomparsa lascia un grande vuoto dentro ciascuno di noi che l’abbiamo conosciuta in terra, ma ora la sua anima sarà già in cielo vicino alla nonna “Rminda”. Il mio pensiero, oltre che ad Emilia e alla sua famiglia, va a tutte quelle persone che stanno soffrendo, ricoverate come lo è stata lei nei reparti di terapia intensiva, che a differenza di altri, non hanno potuto scegliere di vaccinarsi semplicemente perché in presenza di patologie a rischio o altre cause simili”.
salute 23

Ultime notizie

spadu

TI CONSIGLIAMO NOI…