Ad Ascoli spuntano i manifesti del ‘Partito della Zappa’. L’ironia del cabarettista Stefano Tisi

Print Friendly, PDF & Email

ASCOLI – Sette candidati sindaco per un totale di 733 candidati. Succede ad Ascoli, dove a fine maggio si eleggerà il successore di Castelli.

Un vero e proprio esercito che ha suscitato l’ironia del cabarettista locale Stefano Tisi, al quale per altro varie liste avevano chiesto di candidarsi. Da qualche giorno in città campeggiano oltre 50 manifesti elettorali di un ulteriore ‘candidato’ con il logo del “PdZ-Partito della zappa” e il nome di Magnapane Costante con lo slogan “Il tuo sindaco”; la foto del finto candidato è quella di un uomo ben vestito dall’aria spavalda che al posto della cravatta indossa un tovagliolo sporco di sugo come se avesse appena finito di mangiare… e anche tanto.

La gente che passeggia per le vie di Ascoli, stupita e divertita; chi fa un selfie, chi fotografa il manifesto e chi esclama “ci mancava?!”, oppure “questo è il migliore!”.

CONDIVIDI