L’agricoltura sostenibile al centro di un convegno

Print Friendly

ASCOLI PICENO – “Il futuro della Pac” sarà il tema al centro del convegno che si svolgerà lunedì 15 gennaio a partire dalle 10 presso l’agriturismo Il Gigante in Contrada Valle Orta ad Appignano del Tronto. Un’inziativa fortemente voluta dalla Cia – Confederazione agricoltori di Ascoli e Fermo aperta a tutti gli interessati verso quello che è il tema di un’agricoltura sostenibile, e si inserisce nell’ambito delle assemblee congressuali elettive della Cia. Il nuovo modello di Pac, che punta sempre di più alla salvaguardia dell’ambiente, del clima e dell’energia, promuoverà tutte quelle iniziative ecostostenibili portate avanti dagli agricoltori.

La Pac, infatti, mira anche alla crescita di posti di lavoro nelle zone rurali, coordinandosi con le altre politiche dell’Unione Europea, e in particolare ad una politica di coesione. L’energia rinnovabile, la bioeconomia emergente, l’economia circolare e l’ecoturismo rappresentano sicuramente un ottimo potenziale in termini di crescita e dunque di posti di lavoro nelle zone rurali.

Alla tavola rotonda, moderata da Benito Vagnoni tecnico della Cia provinciale, interverranno: l’agronomo Valeria Giobbi che farà una sintesi del documento della Commissione Europea “Il futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura”; il perito agrario Federico Buffone illustrerà il documento“Il futuro della Pac”; Massimo Sandroni direttore della Cia provinciale parlerà delle “Pratiche commerciali sleali”. Le conclusioni saranno a cura di Ugo Marcelli presidente della Cia Ascoli e Fermo.

Seguirà nel pomeriggio una sessione riservata agli iscritti con la valutazione del documento congressuale della VII Assemblea elettiva della Cia e l’elezione dei delegati all’assemblea provinciale.