La Marche protagoniste 28esimo Merano Wine Festival

Print Friendly, PDF & Email

Con la sfilata glamour delle le migliori aziende produttrici di Champagne, in abbinamento a specialità gastronomiche d’eccellenza e prestigiosi showcooking si è chiusa in grande stile la 28^ edizione del Merano WineFestival a cui ha partecipato una nutrita rappresentanza della nostra regione con le sue eccellenze enogastronomiche. Una selezione qualificata di produttori vitivinicoli delle Marche insieme ad aziende del food hanno cercato di calamitare i numerosi visitatori delle kermesse altoatesina. Ad attirare gli appassionati del settore le migliori etichette di vino insieme ad eccellenze gastronomiche in un esclusivo percorso eno-gourmet per esperienze sensoriali ed emozionale sia nella suggestiva cornice liberty del Kurhaus, cuore pulsante della manifestazione, ma anche negli spazi collegati come l’affollata Gourmet Area e The Circle, luogo del linguaggio innovativo, dove il vino e cibo si sono incontrati e raccontati.

Tra i produttori presenti si segnalano, tra gli altri, del Piceno: Velenosi Vini con i suoi rossi più premiati ( Ludi e Roggio del Filare), Officina del Sole con Leiè Marche Passerina e Sauvignon Igt. Ed ancora del resto delle Marche : Colonnara con il suo spumante brut metodo classico Ubaldo Rosi, Fiorini con il Bianchello del Metauro, Gioacchino Garofoli con la Selezione Verdicchio dei Castelli di Jesi classico riserva, Monte Schiavo-Tenute Pieralisi con Coste del Molino Verdicchio dei Castelli di Jesi classico Doc, San Marco Arcangelo con il Ribona Colli Maceratesi e Società agricola Bruscia con il Famoso Grottino Marche Bianco Igt, Sartarelli coi suoi Verdicchi dei Castelli di Jesi. Nell’ Area Gourmet spiccavano i filetti di acciughe di Euromar Di Silvano Carso Pietro di San Benedetto del Tronto, l’olio evo Olive Gregori di Montalto delle Marche, la pasta Regina dei Sibillini di Montefortino e La Pasta di Aldo di Alzapiedi Maria di Monte San Giusto. Per passare alle confetture de La Golosa di Curi Maurizio (extra di Visciole e di Arancia Bionda del Piceno,pesche sciroppate) di Montelparo, la crescia marchigiana La Bolla di Macerata. Al The Circle molto apprezzato l’assagio di olio evo del monocultivar Raggia prodotto da Montecappone abbinato al Verdiccio dei Castelli di Jesi Superiore Federico II del produttore Mirizzi. Ottimo il bilancio della manifestazione del patron Helmuth Köcher , non solo una speciale occasione di degustazione e condivisione, bensì un evento che combina fra loro cultura, intrattenimento e scoperta in un contesto unico e apprezzato come quello del Merano WineFestival.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI