La cuprense Celeste Montenovo premiata oggi al Quirinale dal presidente Mattarella

Print Friendly, PDF & Email

“Partecipa con impegno alle attività di diverse associazioni benefiche mostrando attenzione e sensibilità verso chi vive in condizioni di difficoltà. Si è distinta nell’azione di volontariato presso l’Unione ciechi di Ascoli Piceno e ha dedicato alle problematiche dei non vedenti la tesina finale del suo percorso di studi”. E’ questa la motivazione con la quale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha consegnato oggi alla giovane cuprense Celeste Montenovo, l’onoreficenza di “Alfiere della Repubblica”.

Celeste è infatti una dei ventinove giovani che si sono distinti come costruttori di comunità, attraverso la loro testimonianza, il loro impegno, le loro azioni coraggiose e solidali. Sono giovani, nati tra il 1999 e il 2008, che rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese.

Accanto ai 29 Attestati d’onore sono state consegnate anche quattro targhe per azioni collettive, sempre ispirate a valori di altruismo e al senso di responsabilità verso il bene comune. Al termine della cerimonia, condotta da Sofia Viscardi, il Presidente Mattarella ha pronunciato un discorso.