Polveri sottili, nelle Marche meno problemi rispetto al resto d’Italia. Si attendono le piogge

Print Friendly, PDF & Email

Le attuali condizioni meteo di stabilità, caratterizzate da alta pressione, assenza di precipitazioni e scarsa ventilazione, favoriscono il ristagno di sostanze inquinanti negli strati più bassi dell’atmosfera, che si accumula, giorno dopo giorno, al permanere di tali condizioni.

L’Arpa però, tranquillizza i cittadini marchigiani: “Così come in tutto il Paese, seppur fortunatamente in misura sensibilmente minore rispetto ad altre realtà del centro-nord italiano, anche nelle Marche permane, nelle ultime settimane, il problema delle polveri sottili, che si manifesta con un visibile aumento dei valori di concentrazione misurati, dovuto, come solito, nel periodo invernale, a condizioni meteo-climatiche sfavorevoli alla dispersione degli inquinanti”, afferma il Direttore Generale Giancarlo Marchetti.

Le previsioni metereologiche indicano che il fenomeno sarà in attenuazione sin dai prossimi giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI