Bimbi non vaccinati. La rivolta dei genitori: “Leggi razziali”

Print Friendly, PDF & Email

Arrivare all’esclusione dalle scuole materne dei bambini non vaccinati sarebbe come tornare “ai tempi delle leggi razziali”. E’ la presa di posizione di un gruppo di genitori i cui figli, 15 bimbi di età compresa fra tre e sei anni, non risultano in regola con le vaccinazioni previste dalla Legge Lorenzin e quindi rischiano di rimanere fuori della scuole materne delle sedi di Fabriano e Sassoferrato, dopo l’invio della nota dei rispettivi istituti scolastici.

“Non si comprende per quale motivo i bambini non vaccinati di età superiore a sei anni possano comunque continuare ad accedere alla scuola – insistono -. Non abbasseremo la testa e rivendicheremo la tutela dei nostri bambini al di sopra di tutto”. “Le scelte sull’esclusione o meno – sottolinea l’assessore al Comune di Fabriano Stefania Lupini – spettano solo ai dirigenti scolastici e il Comune non ha competenze di intervento diretto. Stimo cercando di confrontarci con gli operatori e capire quali siano i loro orientamenti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI