giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 17:01
giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 17:01

Giornata delle Marche, cerimonia a Fermo il 10 dicembre. Edizione 2022 dedicata alla sanità

Acquaroli: "Il modello sanitario del futuro non può prevedere dispersioni di energie e di risorse"
caffe del borgo 250

FERMO
Verrà dedicata alla “Sanità che cambia, più vicina ai cittadini e ai territori”, la diciottesima edizione della Giornata delle Marche. La sede prescelta sarà il Teatro dell’Aquila di Fermo che ospiterà la manifestazione sabato 10 dicembre alle ore 16. Per l’occasione è stato invitato a partecipare il Ministro alla Salute, Orazio Schillaci.

“La sanità afferma il presidente della Regione Francesco Acquaroli – rappresenta una delle sfide più importanti dell’amministrazione che guido. Abbiamo approvato poche settimane fa la riforma degli enti sanitari, dopo quasi 20 anni, ed ora stiamo riscrivendo il piano socio sanitario, strumento indispensabile per costruire un modello sanitario adeguato ai tempi che viviamo, in cui l’offerta sarà costruita in base allo studio dei fabbisogni e la medicina del territorio verrà rafforzata. Le esigenze dei nostri cittadini devono prevalere su tutto. Siamo consapevoli che in questo momento storico ci siano tante criticità, frutto di una programmazione e di una legislazione inadeguate, che hanno determinato alcune problematiche annose come la carenza del personale medico-sanitario. Per questo è necessario il coinvolgimento del Governo nazionale e di tutte le forze che operano nella sanità, per limitare gli errori e realizzare la migliore offerta possibile. Il modello sanitario del futuro non può prevedere dispersioni di energie e di risorse”.

La giunta regionale ha quindi trasmesso alla presidenza del Consiglio regionale il programma dell’evento per acquisire il previsto parere preventivo da parte della competente Commissione consiliare. Istituita nel 2005, la ricorrenza offre all’intera comunità marchigiana, in Italia e nel mondo, occasioni per consolidare il proprio senso di appartenenza, valorizzando risorse, opportunità ed eccellenze. L’edizione di quest’anno sottolineerà la fase di passaggio verso la nuova riforma sanitaria regionale, in fase di attuazione.

Il programma proposto prevede interventi istituzionali, la consegna del Picchio d’oro 2022 (la massima onorificenza della Regione Marche) e del Premio del Presidente. La manifestazione verrà organizzata in collaborazione con il Comune di Fermo e si svolgerà in presenza, nel rispetto delle normative Covid. Potrà essere seguita anche in streaming. Il programma e gli ulteriori dettagli saranno resi noti nelle prossime settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

sbizzura 250
centrotermica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…