Domande di contributo per gli operatori del turismo. Inaugurata la piattaforma per formulare le richieste

Print Friendly, PDF & Email

Ha aperto oggi alle 14 la piattaforma 210 per inserire le domande relative alla richiesta di contributo regionale per le imprese e agli operatori del turismo.

Per le strutture ricettive si deve dichiarare di essere iscritto alla piattaforma regionale “Istrice” alla data del primo marzo 2020 e di aver avuto nel 2019 almeno 100 presenze.
Per le strutture ricettive esercitate in regime di impresa e gli stabilimenti balneari si deve dichiarare di destinare il 30% del contributo erogato per l’acquisto di attrezzature e beni durevoli in funzione delle misure di sicurezza e relativi obblighi disposti dalle Linee guida approvate dalla Regione Marche.

Per le agenzie di viaggio e per i tour operator il titolare dichiara che l’agenzia è iscritta all’elenco delle agenzie viaggi delle Marche, e di essere in regola con il pagamento del rinnovo della polizza assicurativa di Responsabilità Civile (ai sensi dell’art. 62, comma 1, della Legge della Regione Marche n. 9/2006) e della polizza assicurativa o fideiussoria/adesione a fondo di garanzia per il rimborso, in caso di insolvenza o fallimento di intermediario/organizzatore, del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del turista (art. 47, comma 2 del D.Lgs. n. 79/2011 e ss.mm.ii.).

Ed ancora, per gli Operatori turistici dell’incoming Marche si dichiara di essere iscritte al registro Otim o di averne i requisiti e di impegnarsi a iscriversi al registro e di non aver presentato altra domanda al presente bando come agenzia/tour operator.
Per le professioni turistiche (con partita IVA) essere iscritte negli elenchi regionali per l’annualità 2019 o per l’annualità 2020 (iscrizione effettuata entro il 31/01/2020 sulla piattaforma albo.regione.marche.it e di aver effettuato nel 2019 almeno 10 prestazioni professionali). Per le professioni turistiche (senza partita IVA) si dichiara di essere iscritti negli elenchi regionali per l’annualità 2019 o per l’annualità 2020 (iscrizione effettuata entro il 31/01/2020 sulla piattaforma albo.regione.marche.it e di aver effettuato nel 2019 almeno 10 prestazioni professionali e di non svolgere ulteriore attività lavorativa).

Per gli accompagnatori cicloturistici di essere iscritto nel registro della Regione Marche istituito ai sensi della L.R. 37/2017 art. 3 e di non svolgere ulteriore attività lavorativa.
Per le Sale da ballo e Discoteche si afferma di essere in possesso delle licenza di pubblico spettacolo e di impegnarsi alla riapertura dell’attività non appena le disposizioni vigenti lo consentano. Per le Attività di intrattenimento: di aver svolto attività mirata al turismo straniero.

Infine, tutti devono dichiarare di essere in attività e in possesso di titolo valido per lo svolgimento dell’attività medesima, si impegna a garantire l’attività almeno per l’intero anno 2020.


© RIPRODUZIONE RISERVATA