domenica 25 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 22:34

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
domenica 25 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 22:34

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Roccafluvione, venerdì e sabato lo spettacolo “Paure ed eroi popolari”

La rappresentazione teatrale si inserisce all’interno del Festival MArCHESTORIE

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
utes

Venerdì 16 settembre alle ore 17 presso la frazione Vallicella di Roccafluvione (AP) e Sabato 17 settembre alle ore 15 e alle ore 20.30 presso il Mulino Pignoloni Arena a Roccafluvione, andrà in scena lo spettacolo e conversazione teatrale dal titolo “Paure ed Eroi Popolari” sulla mitica e terrificante figura del Brigante nelle montagne dell’ascolano.

La rappresentazione teatrale si inserisce all’interno del Festival MArCHESTORIE Racconti & tradizioni dai borghi in festa, promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche con la direzione artistica di Pino Insegno e Paolo Notari, in scena nei paesi e nei luoghi più suggestivi di tutta la regione. Oltre allo spettacolo, si terranno dunque a Roccafluvione, nel corso degli stessi giorni (16-17-18 settembre), una serie di altre attività collaterali sullo stesso tema: laboratori, mostre, degustazioni, proiezioni, incontri culturali.

Lo spettacolo al centro dell’evento, “Paure ed Eroi Popolari”, che andrà in scena in tre repliche a Roccafluvione tra venerdì 16 e sabato 17 settembre, con la regia di Giulio Troli, è stato scritto insieme ad Alessandro Pertosa, che sarà anche il “tessitore poetico” della conversazione teatrale, insieme agli altri interpreti: Francesco Eleuteri, Francesco Severgnini, Francesca Silvi e Sergio Vexina. Con il termine conversazione teatrale gli autori, hanno inteso proporre un intreccio di musiche, di riflessioni filosofiche sulle motivazioni antropologiche e le origini del Brigantaggio e di letture drammaturgiche in forma di monologhi aiutati dalla consulenza di esperti di storia locale: Giuliano Cipollini, Arianna Gentili, Guido Ianni, Dante Loreti, Luigi Simonetti e Gino Troli. Nel corso della rappresentazione così, la voce del filosofo Alessandro Pertosa si alternerà a quella dei vincitori e dei vinti della storia, personaggi realmente esistiti che prenderanno la parola in prima persona per raccontare la loro personale versione dei fatti.

Marco Sciarra, Don Paolino, Brigida la Ministra, il Generale Pinelli, Antonio Cruciani… si avvicenderanno sotto i riflettori, mentre le considerazioni poetiche di Pertosa proveranno ad espandere l’orizzonte del pensiero oltre i meri eventi del passato, lasciando allo spettatore gli strumenti per trarre un proprio giudizio finale su quel grande fenomeno socio-politico quale fu il Brigantaggio marchigiano-abruzzese.

Durante la rappresentazione gli spettatori si ritroveranno, a loro insaputa, coinvolti loro stessi nelle vicende messe in scena, all’interno di una vera e propria performance teatrale dai tratti Western. Anche per questo si ricorda che per poter assistere a qualsiasi replica, sia di venerdì che di sabato, è richiesta la prenotazione attraverso telefono o form compilabile. In particolare, nelle repliche di Venerdì 16 (ore 17) e Sabato 17 (ore 20.30) l’accesso al luogo dell’evento, a posti limitati, è consentito SOLO tramite navetta-bus con partenza da Piazza del Mercato di Roccafluvione (AP), 15 minuti prima dell’orario indicato per ogni spettacolo.

agriturismo le senapi
contaldo 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

valelab
salute 23
menoamara

TI CONSIGLIAMO NOI…