Migrazione ed accoglienza, in Riviera arriva la terza edizione di “Un mare per tutti”

Print Friendly, PDF & Email






SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Storie, migrazioni, sogni fra Piceno e il mondo. In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato arriva la 3° edizione di “Un mare per tutti”. L’evento, organizzato dal Gruppo Umana Solidarietà di San Benedetto del Tronto, con la partecipazione di Aisam e Tandem Onlus e patrocinato dai comuni di San Benedetto e Monteprandone, si svolgerà nell’arco di tre giorni: il 22, 23 e 25 giugno. In programma tante attività per sensibilizzare la collettività ad uno dei temi centrali dell’ultimo periodo storico.

Il primo appuntamento è fissato per giovedì 22 giugno al Campo Nicolai di Centobuchi; alle 15 prenderà il via il Torneo Antirazzista, seguito alle 19 dalla musica di Dj Lawless; chiuderà la giornata una performance teatrale a cura di Chiara Laurenzi. Venerdì 23 giugno la manifestazione si sposta al Fuga Music Room di Ascoli Piceno, dove alle 18:30 si potrà prendere parte ad un aperitivo etnico con degustazione di vini Cherri e al djset di Totò Rima e Sans Frontières, mentre alle 21 si potrà assistere al concerto dei Bad Refugees. L’ultimo incontro si terrà domenica 25 giugno a Piazza Andrea Pazienza a San Benedetto del Tronto; apertura alle 18:30 con aperitivo e musica di Dj Lawless e Dj Akate 1; seguirà alle 19 la performance teatrale di Chiara Laurenzi ed alle 20:30 la proiezione del documentario “Umanità al confino” di Ennio Brilli con intervento dell’autore; chiuderà l’intero evento il concerto dei Banda Eita ed una jam session finale. Saranno inoltre presenti, per quest’ultimo appuntamento, il sindaco Pasqualino Piunti e l’assessore alle pari opportunità, Antonella Baiocchi.

Tutte le giornate saranno accompagniate da una mostra fotografica a cura di Cosimo Trimboli, un’esposizione di prodotti artigianali e da riciclo della carta e sartoria Afro Style. Per informazioni è possibile contattare il 373/8865879.