Giornata del donatore, l’Avis di Monteprandone organizzano un’iniziativa social

Print Friendly, PDF & Email

MONTEPRANDONE – Come ogni anno, il 14 giugno sarà celebrata la Giornata Mondiale del donatore di sangue, evento promosso dall’OMS per sensibilizzare sul tema della donazione e nello stesso tempo ringraziare le persone che in maniera volontaria, anonima e gratuita donano una parte di sé per l’altro.

L’Avis Nazionale ha organizzato una serie di iniziative a “distanza”, causa COVID-19, per celebrare nel miglior modo possibile questo evento.

“Quello che fanno i donatori, è un gesto importantissimo che può salvare la vita di una persona”, spiega Fratini Marcello, presidente Avis Comunale di Monteprandone.

“I nostri donatori hanno mostrato in questo periodo una forte sensibilità e nonostante le restrizioni e i disagi causati dal Coronavirus, hanno voluto dare in maniera serena il loro contributo. Dopo il trasferimento del Centro trasfusionale dall’Ospedale al distretto sanitario di Via Romagna, i donatori hanno risposto in maniera attenta e scrupolosa all’appello di recarsi a donare solo su prenotazione. Tantissime sono state in questi mesi, le richieste di informazioni sulla donazione di sangue e plasma, segno della voglia di solidarietà che c’è tra i nostri cittadini e nonostante fossero state annullate le visite di idoneità per gli aspiranti donatori in tanti si sono comunque voluti iscrivere aspettando pazientemente.
Ed è proprio di questi giorni la notizia che dal 15 Giugno sarà riaperta e potenziata l’Unità operativa Trasfusionale del Madonna del Soccorso”.

I volontari Avis Monteprandone, tramite la loro pagina Facebook, invitano tutti i fan a colorare la loro pagina di rosso scattando una foto, realizzando un disegno condividendo una frase o un pensiero…ricordandosi di taggare @avismonteprandone. Inoltre, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, sabato sera, vigilia della Giornata Mondiale del donatore di sangue, l’Avis illuminerà il Palazzo Comunale di Monteprandone di rosso come segno di ringraziamento e vicinanza a tutti i donatori del mondo.

Diventare donatore è semplice, basta avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni, essere in buona salute e seguire sani stili di vita. Per informazioni contattare il numero 3284150135 oppure recarsi nella nuova sede Avis in Piazza dell’Unità a Centobuchi, vicino al Giovarti, il lunedì pomeriggio dalle 16.30 alle 17.30, il martedi dalle 21.15 alle 22.30 o il giovedì mattino dalle 10 alle 11.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI