Festival Liszt, nella chiesa di Santa Lucia si esibisce Vanessa Benelli Mosell

Print Friendly, PDF & Email

GROTTAMMARE – Il XIV FestivaLiszt getta uno sguardo sulla storia locale, venerdì 26 agosto ore 19 sotto le Logge di piazza Peretti con un convegno a cui prenderanno parte gli esponenti delle nobili famiglie che accolsero Franz Liszt nell’estate del 1868. Alle ore 21,30 recital della straordinaria pianista Vanessa Benelli Mosell che metterà a confronto tre grandi del Romanticismo musicale: Brahms, Liszt e Skrjabin.

Dal suo esordio a soli undici anni in duo pianistico con Pascal Rogé, che l’ha descritta come “il maggior talento naturale che ho incontrato in tutta la mia vita di musicista e insegnante”, Vanessa Benelli Mosell ha suonato nelle sale da concerto più prestigiose – Wigmore Hall di Londra, Lincoln Center di New York, Berliner Philharmonie, Auditorium Manzoni di Bologna, Tonhalle di Zurigo, Auditorium du Louvre, Auditorio Nacional di Madrid, Palau de la Musica di Valencia e Barcellona, Laeiszhalle di Amburgo, Auditorium di Haifa, Auditorium dell’UNESCO – e come solista con prestigiose orchestre quali la Israel Camerata, i Solisti di Mosca, la Jerusalem Symphony, l’Orchestre Philharmonique de Strasbourg, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, la Edmonton Symphony e la Zurich Chamber Orchestra.

Nel 2004 Yuri Bashmet le ha conferito l’Elba Festival Prize invitandola regolarmente a suonare sotto la sua direzione. Recentemente Vanessa ha ricevuto il primo premio del Festival Pietrasanta in Concerto come talento italiano emergente dove ha suonato diretta da Michael Guttman. Rinomata a livello internazionale per le sue performances dei Klavierstuecke di Stockhausen, Vanessa incontra il compositore per la prima volta del 2006. A seguito di una sua esecuzione su Radio3 dei Klavierstuecke I-IV, Vanessa viene invitata dal compositore in persona a studiare con lui in Germania. Da quello stesso anno fino alla scomparsa di Karlheinz Stockhausen, Vanessa lavora con il famoso compositore ricevendo premi e riconoscimenti per le sue interpretazioni.
Nell’estate 2012 Vanessa ha sostituito Martha Argerich nel Concerto in mi minore di Chopin, suonando con I Solisti di Mosca diretti da Yuri Bashmet al Festival “Pietrasanta in Concerto”.
Il grande successo del suo debutto discografico ‘Introducing Vanessa Benelli Mosell’ è stato subito seguìto dal suo secondo CD ‘Liszt Recital’ per Brilliant Classics nel settembre 2012, “…straordinariamente raffinato e ricco di sfumature…” (Gramophone).

Dal Maggio 2015, incide in esclusiva con DECCA Classics debuttando con il suo album [R]evolution, seguito da LIGHT nel 2016, suscitando grande plauso della critica internazionale. Nel 2016 è atteso inoltre il suo debutto discografico con la London Philharmonic Orchestra, sempre con DECCA Classics.Ha inoltre collaborato in musica da camera con partners quali Massimo Quarta, Daishin Kashimoto, Julian Rachlin, Radovan Vlatkovich, Boris Andrianov, Renaud e Gautier Capucon, Linus Roth, Boris Brovtsyn, Alexander Chaushian, Henri Demarquette, Alexander Buzlov, Alain Meunier e Massimo Mercelli.

Vanessa Benelli Mosell ha iniziato lo studio del pianoforte a tre anni. A sette anni è stata eccezionalmente ammessa all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, dove ha studiato con Franco Scala fino al 2006. Nel 2007 è stata invitata a studiare al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca con Mikhail Voskresensky. Nel 2010 ha ricevuto una borsa di studio dal Royal College of Music di Londra, dove si è laureata nel 2012 sotto la guida di Dmitri Alexeev. Vanessa Benelli Mosell è una Steinway Artist.




CONDIVIDI