Cinema all’aperto a Grottammare, si parte. Spazio a Pinocchio, Zalone, Parasite e tanto altro

Print Friendly, PDF & Email

GROTTAMMARE – Si riparte. Il Cinema in Giardino di Grottammare riaccenderà i proiettori lunedì 6 marzo.  La manifestazione, anche quest’anno, sarà organizzata dal Comune di Grottammare e dal cinema Margherita di Cupra Marittima.
“Anche in questo strano periodo di emergenza- dichiara il sindaco Enrico Piergallini- non poteva mancare il cinema in giardino. Per mesi non abbiamo potuto frequentare le sale cinematografiche. La voglia è tanta. Grottammare offre una intera estate per recuperare”.
Per l’inaugurazione è prevista la programmazione di una pellicola in prima visione, “Il delitto Mattarella”, che sarà presentata dallo stesso regista, Damiano Damiani.

Il calendario della programmazione è molto vario: incontri con i registi, anteprime, ma soprattutto molti film non usciti in sala come “I Miserabili” di Ladj Ly e “Favolacce”. Spazio anche ai grandi successi, come “Parasite”, “Tolo Tolo”, “JoJo Rabbit” e “Pinocchio”.

Saranno seguite tutte le misure di anti-covid. Oltre al gel per mani e distanza di sicurezza, si dovrà indossare la mascherina fino al posto assegnato dagli operatori per poi toglierla una volta raggiunta propria sedia. Si richiederà all’ingresso un’autocertificazione (nome cognome e telefono), per la tracciabilità richiesta dalla normativa e per sedersi con i con i congiunti.

Si consiglia di acquistare i biglietti on-line per garantirsi il posto senza costi aggiuntivi sul sito www.cinemaingiardino.it.

I prezzi dei biglietti sono di 5,50 euro (intero) e 4,50 (ridotto). Prime visioni e anteprime intero 7 euro e ridotto 5. Abbonamenti a 20 euro per 5 ingressi, escluso anteprime e prime visioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA