Canapa indiana alla Festa di Rifondazione. Solo per maggiorenni

Print Friendly





SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Festa (non solo) Rossa di Rifondazione apre le porte a partire dalla serata di venerdì 11 agosto, presso la pinetina sul Lungomare, con un incontro dedicato a temi amministrativi. Tuttavia dopo un esordio politicamente impegnato si darà il via a musica e divertimenti.

Già nella serata di sabato 12 agosto saranno infatti gli Psiko Killers a intrattenere il pubblico con il loro concerto, mentre domenica 13 agosto si parlerà di legalizzazione della canapa insieme alla deputata di Sinistra Italiana – Possibile on. Beatrice Brignone, il fondatore del marchio Easy Joint Luca Marola e il segretario di Radicali Marche Enzo Gravina. Dopo l’incontro divulgativo si terrà un Dj set reggae che accompagnerà i partecipanti fino a fine manifestazione.

A partire da sabato e fino a martedì 15 agosto sarà presente uno speciale stand, “Canapesca Legalizzatrice”, a esclusivo uso e consumo dei maggiorenni, che offrirà premi legati al mondo della canapa: dai semi di canapa indica e sativa, offerti in collaborazione con Naturalstore, a barattoli di infiorescenze di canapa a marchio Easy Joint, oltre a molti altri prodotti e gadget legati all’industria della canapa.

Easy Joint, fra i protagonisti dell’iniziativa, è il marchio che, pur nella piena compatibilità con le normative vigenti, si propone come esperimento sociale di partenza per la legalizzazione. La canapa certificata EasyJoint è infatti venduta per uso tecnico, ha un basso contenuto di Thc, inferiore ai limiti di legge, ma contiene Cbd e altri principi attivi. Il suo prodotto è stato presentato in anteprima alla Fiera Nazionale della Canapa Indica Sativa Trade e ha ottenuto immediatamente risalto sulle principali testate nazionali.