Al Concordia un mese di musica. Arrivano i concerti di “Un posto nell’acqua”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aprile sarà un mese musicale per la città di San Benedetto e, in particolar modo, per il teatro Concordia, che ospiterà quattro appuntamenti dedicati alla musica da camera e alla musica contemporanea con “Un posto nell’acqua”. L’iniziativa, organizzata dall’associazione musicale “Appassionata” e con la collaborazione del Comune di San Benedetto del Tronto, del Consorzio Marche Spettacolo, e di Marcheconcerti, è stata ideata da Andrea Trettaccone e porterà musicisti di altissimo profilo al pubblico rivierasco.

“Si tratta di una nuova collaborazione che inauguriamo proprio con questo evento – ha detto l’assessore alla Cultura Annalisa Ruggieri -. Anche quest’anno confermiamo un cartellone di concerti di tutto rispetto, nonostante le ristrettezze economiche, portando una vera e propria “chicca” per il panorama cittadino. Il periodo di riferimento è stato scelto strategicamente, con l’obiettivo di porre l’accento su una San Benedetto già fruibile in primavera e di rafforzare l’idea di una città aperta tutto l’anno”.

Il primo appuntamento, in calendario il 5 aprile alle ore 21, vedrà sul palco il trio composto da Cristina Zavalloni (voce), Danusha Waskiewicz (viola) e Andrea Rebaudengo (pianoforte) con una performance che ha incantato il Teatro Manzoni di Bologna al suo esordio. Zavalloni, nota artista di formazione jazzistica, è una delle voce di punta del panorama italiano; Waskiewicz è tra le viole più celebri al mondo; Rebaudengo, infine, ha alle spalle esperienze con un numero ragguardevole di istituzioni concertistiche italiane.

Il secondo appuntamento, fissato per il 12 aprile alle ore 21, avrà come protagonista il Quartetto delle Marche, prestigiosa formazione interamente composta da musicisti marchigiani: David Taglioni (I violino), Giuditta Longo (II violino), Aurelio Venanzi (viola) e  Andrea Agostinelli (violoncello). Il Quartetto presenterà un programma che spazia da musiche da camera di Bach e Mozart fino al “Tema d’Amore” di Nuovo Cinema Paradiso di Ennio Morricone e agli intramontabili “Michelle”, “Eleonor Rigby” e “Yesterday” dei Beatles.

Il terzo appuntamento è invece previsto per il 26 aprile, con il giovanissimo talento e le note della violinista Francesca Bonaita. A soli 20 anni, la giovane musicista si è aggiudicata una lunga serie di prestigiosi concorsi. Allieva di Salvatore Accardo e Sergej Krylov, è la protagonista al Concordia dopo aver conquistato la giuria della seconda edizione della competizione per giovani solisti classici prodotto dall’Orchestra Senzaspine di Bologna.

Infine l’ultimo appuntamento sarà il 7 maggio, con un recital basato sulle musiche di Bach, Schumann e Schubert eseguito dalla pianista Costanza Principe. Talento nostrano e allieva di Benedetto Lupo all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, nel 2015 ha debuttato alla Wigmore Hall di Londra e si è esibita accanto a formazioni del calibro dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, L’Orquesta Sinfonica Provincial de Santa Fe, la Melicus Chamber Orchestra e la Royal Academy Symphony Orchestra.

Per tutto il ciclo di appuntamenti, i biglietti avranno il prezzi di 15 euro per singolo spettacolo, ridotto a 12 euro per gli abbonati Amat e a 10 euro per gli under 25. Sarà inoltre possibile acquistare a 40 euro un abbonamento a tutti e quattro i concerti.