CGIL
venerdì 14 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 04:39
CGIL
venerdì 14 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 04:39
Cerca

Via Calatafimi, l’ira dei residenti: “Ci stanno prendendo in giro”

Pubblicato il 25 Giugno 2015

SAN BENEDETTO • Non sono tanto i disagi legati alla presenza di un cantiere che, nei giorni di mercato, taglia in due la città. Quelli anche. Ma più che altro, a far andare su tutte le furie chi vive e lavora nella zona è la totale mancanza di informazioni su quello che sta accadendo e sul perché, i lavori, vadano così a rilento.

“Quello che fa più rabbia – spiega uno dei commercianti della zona – è che si arriva a negare l’evidenza. Come fanno gli amministratori a dirci che è tutto sotto controllo quando neppure sono in grado di dire a che punto passino i lavori e quando è evidente che le persone che si stanno occupando di quel cantiere si trovano continuamente di fronte a situazioni sconosciute”. Insomma, da quelle parti, si parla di una “continua presa in giro”.

Starebbero infatti spuntanto cavi elettrici e tubature dell’acqua non mappate. Qualche giorno fa la zona è stata colpita da un improvviso blackout e la luce è stata ripristinata molto tempo dopo. In settimane di lavoro non è stato effettuato alcun punto della situazione nonostante le continue polemiche e le tante richieste dei cittadini di conoscere cosa stesse succedendo. Soltanto in questi ultimi giorni il Comune ha inviato un comunicato stampa riportando alcune dichiarazioni della Ciip (che non ha mai comunicato nulla ufficialmente) sullo stato di cose.

Ma su tutta la situazione aleggia il senso di profonda impotenza da parte della cittadinanza che si trova a subire un cantiere pieno di incognite senza riuscire ad avere alcun interlocutore tra chi sta gestendo direttamente la situazione.

TI CONSIGLIAMO NOI…