Urbinati: “Conta solo il piano sanitario, chi provoca è poco serio. Sono tutti diventati ingegneri strutturali”. VIDEO

Print Friendly, PDF & Email


SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non rispondo colpo su colpo a chi sa solo provocare. Qua tutti sembrano diventati ingegneri strutturali e manager della sanità”. Fabio Urbinati torna a parlare dopo l’acceso confronto andato in scena alla Festa Rossa di Rifondazione Comunista sul tema dell’ospedale.

“Io ho un approccio molto umile”, afferma il consigliere regionale del Pd. “E’ poco serio provocare in una questione così importante. Ma tranquilli, a breve usciranno i dati. Tra dieci mesi ci sono le elezioni e ognuno avrà la facoltà di esprimersi”.

Urbinati fa riferimento al nuovo piano sanitario che, una volta pronto, sarà illustrato a San Benedetto: “Girerò quartiere per quartiere e mi confronterò con tutti i cittadini. Per la presentazione degli emendamenti c’è tempo fino al 10 ottobre, io sto preparando i miei”.

Il nuovo piano sanitario, state tranquilli, appena saranno presentati gli emendamenti, verrà illustrato quartiere per quartiere, con tutti i cittadini.

“Conta ciò che sarà scritto sul piano. Le mie preoccupazioni sono altre: mancano medici e infermieri. E’ un’emergenza nazionale che ci troviamo ad affrontare”.


CONDIVIDI