Un giovanissimo Bruno Gabrielli nella squadra di Guidi Massi: “Credeva nella tv come veicolo di cultura”

Un giovanissimo Bruno Gabrielli negli studi di Tvs Onda Sambenedettese
Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalla telecamera alla sala regia, fino alla segreteria di produzione. Anche il consigliere comunale Bruno Gabrielli ha fatto parte, da giovanissimo, della squadra al servizio di Tvs Onda Sambenedettese del presidente Pietro Guidi Massi, scomparso ieri all’età di 81 anni.

Gabrielli ricorda con affetto l’imprenditore che definisce “un uomo attento all’importanza del fenomeno sociale della città”. Alla corte di Guidi Massi Gabrielli arriva nella seconda metà degli anni Ottanta: “Avevo 16 anni – ricorda – e fino all’inizio degli anni Novanta trascorrevo le mie estati all’interno della televisione che era l’emittente che aveva direttamente raccolto l’eredità della storica Tvp. In quei mesi ho visto al lavoro gente del calibro di Remo Croci e Maurizio Compagnoni”.

“Pietro Guidi Massi – spiega Gabrielli – era una persona sempre disposta a dare possibilità lavorative ai giovani e soprattutto era un imprenditore che credeva fortemente nella possibilità di trasmettere cultura attraverso la tv”.