Trentotto anni fa il disastro ferroviario al centro di San Benedetto. I morti furono tre

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Era il 27 novembre del 1982 quando l’Espresso Milano – Taranto, soprannominato la “Freccia del Levante” finì fuori binario e deragliò nel cuore del centro sambenedettese. Era un sabato e la tragedia andò in scena di mattino presto. Il treno deragliò intorno alle 6 e 35 perché entrò in un binario che era interessato da alcuni lavori.

Morirono tre persone e al già grave bilancio legato alle vittime si aggiunse quello dei 32 feriti che furono soccorsi dalle ambulanze e trasportati negli ospedali del territorio. A causa dell’incidente la linea ferroviaria adriatica rimase tagliata in due per oltre dieci ore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA