Tre maxischermi in città per pubblicità e comunicazioni istituzionali. Una sola azienda ha risposto al bando

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una sola azienda, la Adriatica Pubblicità, ha risposto al bando del Comune. A lei il compito ora di realizzare i tre totem, da piazzare in tre punti della città.

Le strutture multimediali, attive ventiquattr’ore su ventiquattro, proiettereranno foto e video pubblicitari, a cui si alterneranno comunicazioni dell’amministrazione comunale (mostre, spettacoli, eventi) di 30 secondi a distanza di cinque minuti.

I gestori coordineranno così gli spot che appariranno su un cartellone di 75 pollici alto un metro e sessanta e largo uno, nel quale scorrerà costantemente un serpentone stile canale all-news dove l’ente fornirà informazioni sul traffico, sulla sicurezza, oltre alle note della Protezione Civile.

A nord e sud i totem saranno installati sulla Statale, rispettivamente all’altezza di San Filippo Neri e della rotatoria di via Pasubio. Leggermente differente il discorso per quello centrale, collocato tra viale Moretti e piazza Matteotti, che verrà corredato da una panchina, da una ricarica per smart-phone e tablet e da una copertura wi-fi.

Il Comune trarrà ulteriore vantaggio dalla possibilità di alloggiare anche le telecamere di videosorveglianza e i sensori relativi al progetto smart-city che consentirebbe la lettura dell’inquinamento acustico e atmosferico.

CONDIVIDI