domenica 27 Novembre 2022
Ultimo aggiornamento 12:17
domenica 27 Novembre 2022
Ultimo aggiornamento 12:17

Tirreno-Adriatico, il matrimonio con San Benedetto continua. Investimento da 100 mila euro. Tappa finale domenica 12 marzo

Confermata pure stavolta l’abolizione della cronometro, a vantaggio di una gara in linea che ingloberà ampi passaggi nell’entroterra. Il primo dicembre presentazione ufficiale del percorso
jako

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Anche la cinquantottesima edizione della Tirreno-Adriatico si concluderà a San Benedetto. E’ stato infatti siglato l’accordo tra l’amministrazione e l’organizzazione della manifestazione, che si svolgerà dal 6 al 12 marzo 2023.

L’epilogo, per il secondo anno consecutivo, andrà in scena di domenica e non in una giornata infrasettimanale. Un aspetto considerato determinante ai fini dell’appeal della corsa e della resa televisiva.

Confermata pure stavolta l’abolizione della cronometro, a vantaggio di una gara in linea che ingloberà ampi passaggi nell’entroterra. I dettagli sui comuni del Piceno coinvolti saranno svelati in occasione della presentazione ufficiale che si svolgerà a Camaiore il primo dicembre.

Fondata nel 1966, la Tirreno-Adriatico si è sempre congedata in riviera, eccetto la primissima edizione, quando comunque San Benedetto fu tappa intermedia.

Il Comune di San Benedetto ha deciso ribadire quindi l’investimento, che si aggirerà nuovamente sui 100 mila euro. “L’importo che hanno chiesto è più o meno identico a quello del 2021 – spiega l’assessore al turismo Cinzia Campanelli – siamo in trattativa con la Regione per un sostegno economico”.

Il traguardo, come da tradizione, verrà collocato lungo viale Buozzi. In tal senso, è altamente probabile che il percorso venga ancora una volta invertito, con i corridori che giungerebbero da nord verso sud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

nave cervo
spadu

TI CONSIGLIAMO NOI…