San Benedetto, al via le domande per avere i contributi per i centri estivi

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato pubblicato l’avviso per l’assegnazione dei contributi comunali per sostenere le famiglie nel pagamento delle rette dei Centri estivi che svolgono attività nel rispetto nelle normative di sicurezza (l’elenco è disponibile sul sito del Comune).

La somma erogata a questo scopo al Comune di San Benedetto dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento per le politiche della famiglia supera i € 101.000 euro di cui 65.000 sono destinati ai contributi per le famiglie appartenenti alle fasce più deboli e 36.000 euro per l’inserimento ed integrazione dei minori diversamente abili che saranno seguiti da operatori specializzati.

Possono fare domanda le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 24mila euro per bambini di età compresa tra i 3 e i 14 anni. Il contributo sarà concedibile fino ad un massimo di 6 settimane di frequenza (erano 5 lo scorso anno) e verrà proporzionato al valore ISEE:

• € 90,00 a settimana per un massimo di € 540,00 per le famiglie con ISEE fino a 6.000 euro;

• € 75,00 a settimana per un massimo di € 450,00 per le famiglie con ISEE compreso tra 6.001 e 12.000 euro;

• € 60,00 a settimana per un massimo di € 360,00 per le famiglie con ISEE compreso tra 12.001 e 18.000 euro;

• € 45,00 a settimana per un massimo di 270,00 per le famiglie con ISEE compreso tra 18.001 e 24.000 euro.

Potranno presentare domanda anche le famiglie che usufruiscono del bonus “baby sitting” erogato dall’INPS: in tal caso il Comune interverrà per coprire la parte mancante della retta. Il contributo verrà erogato direttamente alla famiglia oppure al soggetto gestore del Centro estivo su delega della famiglia.

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12 di lunedì 13 luglio con le modalità stabilite sull’avviso pubblicato sulla home page del sito comunale www.comunesbt.it

“Con lo stanziamento assegnatoci, abbiamo potuto innalzare fino a 24mila euro il limite ISEE per poter fare domanda – sottolinea l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni – Abbiamo avuto notizia dell’ammontare a noi destinato solo pochissimi giorni fa e i nostri uffici, che ringrazio, hanno accelerato al massimo le procedure di pubblicazione dell’avviso per sostenere al meglio tante famiglie in un periodo estivo così complicato. Vorrei evidenziare la particolare attenzione che, come è caratteristica costante della nostra azione amministrativa, dedichiamo ai soggetti disabili ai quali verrà garantita la più ampia assistenza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA