cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 01:02
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 01:02
Cerca

Rivoluzione viabilità in centro, piazza San Giovanni diventa un parcheggio chiuso al traffico

Il capolinea dei pullman verso il trasferimento in via Marsala, i sensi unici di via Calatafimi e via San Martino restano invariati. Giovedì la presentazione del progetto
Pubblicato il 8 Giugno 2017





SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il capolinea dei pullman si sposta in via Calatafimi e piazza San Giovanni si trasformerà in un grande parcheggio. E’ una vera e propria rivoluzione della viabilità quella che l’amministrazione comunale ha intenzione di fare in centro e che sarà oggetto della riunione tecnica che si svolgerà giovedì 15 giugno al fine di alleggerire la situazione di via Roma dove, dopo le inversioni dei sensi di marcia avvenute all’inizio del 2016, la mole di traffico si è fatta ai limiti della sostenibilità.

Relativamente a quelle variazioni il Comune non è assolutamente intenzionato a tornare indietro perché se da un lato il cambio di senso di marcie nelle due strade ha complicato le cose in via Roma, dall’altro ha garantito un rilevante aumento della sicurezza. Basti pensare che gli incidenti di quello che, fino ad un anno e mezzo fa era considerato l’incrocio maledetto (vale a dire l’intersezione tra via Roma e via San Martino) si sono praticamente quasi azzerati. Così giovedì prossimo, in Comune, i vertici dell’amministrazione incontreranno i responsabili della polizia locale e quelli del servizio comunale di viabilità al fine di analizzare un progetto che rivoluziona, di fatto, lo stato di cose in centro.

Via San Martino e via Calatafimi restano con i sensi di marcia istituiti lo scorso anno ma per migliorare le cose in via Roma saranno adottati altri accorgimenti. La prima modifica, propedeutica a tutto il resto delle iniziative previste dal progetto, è quella di eliminare il capolinea dei pullman che si trova alla stazione e che rappresenta un autentico tappo per l’intera viabilità del centro. Gli autobus sosteranno nel piazzale soltanto il tempo necessario alla salita e alla discesa dei passeggeri come in qualsiasi altra fermata. I pullman si fermeranno invece a circa duecento metri di distanza, in via Calatafimi, nel parcheggio che si trova ad Est del supermercato “Tigre” e a ridosso dell’ex stabilimento di frigoriferi. Lì troverà sede il capolinea dei pullman. Un trasferimento che costerà però la perdita di diversi parcheggi che saranno recuperati in piazza San Giovanni. Ma per farlo occorrerà chiudere al traffico quell’area.

In quel modo, in seguito ad una totale riorganizzazione degli stalli, la possibilità di poter disporre anche della striscia attualmente percorsa dalle auto, lunga circa novanta metri e larga circa 10 (per un recupero di quasi un chilometro quadrato) consentirà infatti di recuperare il numero di posti macchina che si perderebbero in via Calatafimi. Con il capolinea eliminato dalla stazione la viabilità in via Roma potrà così essere modificata. Le auto che arrivano dal piazzale dello scalo non potranno infatti più proseguire su via Roma ma dovranno obbligatoriamente svoltare in via Calatafimi, o in direzione Nord o verso Sud. Questo significa che sulla strada principale potranno riversarsi soltanto le auto che arrivano da via San Martino che, arrivate all’incrocio, dovranno per forza di cose immettersi sulla via dal momento che, come detto, resterà l’attuale senso di marcia e non si potrà proseguire su via San Martino.

L’accesso a piazza Garibaldi, infine, potrà essere possibile soltanto da via Roma e non dalle due strade parallele del momento che tutte le trasversali avranno un senso di marcia “ad uscire” dalla piazza. In questo modo, tra l’altro, si garantirà anche un maggior passaggio, sia veicolare che pedonale, su via Calatafimi dopo le lamentele dei commercianti della zona che, all’indomani della modifica della viabilità, lamentarono un calo della clientela.



TI CONSIGLIAMO NOI…