Ripulito a Pasquetta il Monte della Croce

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Hanno scelto il lunedì dell’Angelo per ripulire l’area antistante il Monte della Croce. L’iniziativa ‘Pasquetta in verde’ è stata promossa dal consigliere comunale Stefano Muzi e ha visto all’opera altre cinque persone, che hanno rimosso rifiuti abbandonati e ripulito la zona.

“Abbiamo trascorso un paio di ore all’insegna del cosiddetto volontariato ecologico, riscoprendo un punto simbolo per i sambenedettesi, di grande impatto paesaggistico” dice Muzi che ha coinvolto Roberto Scarponi, Alessandro Malavolta, Osea Cameli, Francesco Capriotti ed Antonia Pierantozzi, che abitano non distanti dal luogo interessato.

Il Monte della Croce si chiama così perché all’inizio del Novecento Monsignor Francesco Sciocchetti volle ergervi una croce a perpetuo ricordo del giubileo dell’anno prima.

I sei hanno recuperato soprattutto plastica, bottiglie, scatole, lattine e vaschette di alimenti consumati.

CONDIVIDI