Rifiuti selvaggi, non c’è pace per via Esino: “Ma quando mettono le fototrappole?”

Print Friendly, PDF & Email


SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’immagine è eloquente, l’odore circostante, con il caldo che fa, lo è ancora di più. Non migliora, anzi, la situazione nella zona di via Esino a Porto d’Ascoli, dove il conferimento selvaggio dei rifiuti sembra aver toccato il proprio picco in questi ultimi giorni. Più zone della strada sono infatti state prese di mira da incivili e il problema che viene denunciato da tempo, è che nessuno controlla.

Da mesi i residenti invocano l’installazione di fototrappole, o un maggior numero di pattugliamenti eppure nulla. Con buona pace di chi vive e lavora in zona e con la tranquillità dei conferitori selvaggi che continuano a fare i propri comodi incurante delle basilari regole del vivere civile.


CONDIVIDI