“Quaranta giorni a difesa della vita”, veglia di preghiera davanti all’ospedale di San Benedetto

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche lungo la Riviera delle Palme si sta svolgendo l’iniziativa “Quaranta giorni a difesa della vita” che, fino al 17 maggio, si svolgerà seguendo una iniziativa simile ai “40 days of life” di origine statunitense. “Si tratta – spiegano dall’associazione Ora et Laborain difesa della vita – di quaranta giorni consecutivi di intensa preghiera, digiuno e testimonianza pro-life, che si concluderanno venerdì 17 maggio, alla vigilia della Marcia Nazionale per la Vita a Roma”.

Tra le iniziative c’è anche una veglia di preghiera di fronte all’ospedale, cosa avvenuta nelle ultime ore. “Chiunque, abbia a cuore la difesa della Vita dal concepimento alla sua fine naturale – continuano dall’associazione – ha potuto aderire in una o più delle modalità possibili: Organizzando una veglia di preghiera davanti all’ospedale della propria città, partecipando ad una delle veglie già in calendario, pregando o digiunando con l’intenzione di fermare la piaga dell’aborto. Quest’ultimo invito è rivolto in particolare ai religiosi, laici consacrati, aderenti a gruppi di preghiera, ma anche anziani, ammalati e in generale a chi sia impossibilitato a partecipare fisicamente alle veglie davanti agli ospedali”.