Pulizia di lungomare e spiagge libere, Picenambiente svolgerà meno passaggi: “Se servirà, li aumenteremo”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Abbiamo deciso che per l’estate i servizi a favore degli chalet e degli alberghi verranno attivati in forma ridotta”. Lo annuncia la Picenambiente, che lega la decisione alle conseguenze del coronavirus. Nel dettaglio, la pulizia del lungomare passerà da sette giorni su sette a tre a settimana. Questo ovviamente comporterà una riduzione della spesa, così come la genereranno gli interventi ridotti sulle spiagge libere. Qui infatti, dal primo giugno, si effettueranno solo due passaggi, uno al venerdì e l’altro al lunedì. “Se noteremo una alta fruibilità delle aree aumenteremo i passaggi, è ciò che auspichiamo”, dice Leonardo Collina.

Come detto, i servizi minori saranno contabilizzati nel corso di un futuro tavolo tecnico con l’amministrazione. In quell’occasione, però, la Picenambiente elencherà pure le operazioni aggiuntive effettuate nel periodo di lockdown.

“Ad esempio – prosegue Collina – abbiamo svolto  in venti comuni la raccolta domiciliare per quei soggetti positivi al covid e per tutti coloro che erano in quarantena obbligatoria”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA