Palariviera senza cinema da fine agosto: “Per ora nessuna soluzione”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Chi dopo l’Uci? A San Benedetto tutti si chiedono cosa ne sarà del cinema al Palariviera, dopo che l’azienda ha comunicato l’interruzione dell’attività di gestione della multisala.

L’Uci rimarrà in pista fino alla fine di agosto, non è quindi escluso che le proiezioni riprendano, almeno per l’estate, con l’attuazione delle procedure di distanziamento imposte dall’emergenza covid.

“Non so se ripartiranno – afferma Fausto Calabresi – tecnicamente potrebbero farlo. Non so che dire”.

Le sale rimarranno a disposizione del Comune per il numero di giorni concordati e a chi ne farà richiesta per la realizzazione di spettacoli, meeting e convegni.

L’Uci era entrata in scena nel 2014. “Le difficoltà legate al coronavirus credo abbiano influito nella decisione, ma questa è una mia idea”, aggiunge Calabresi.

Qualora nessuno si facesse avanti, in città rimarrebbe solo il Concordia come casa del cinema. Una soluzione tuttavia insufficiente per una grande realtà come San Benedetto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA