Ospedale, Asur condannata a risarcire un milione di euro a 158 infermieri per il tempo di cambio delle divise

Print Friendly, PDF & Email

ASCOLI PICENO – Un’ingiunzione del Tribunale di Ascoli, ha ordinato all’Asur di pagare circa un milione di euro a 158 infermieri di Ascoli e San Benedetto. La causa, per la verità, era già stata vinta in appello ma era stato necessario un ricorso alla Corte dei Conti dal momento che, malgrado la sentenza, non era arrivato alcun risarcimento. A portare avanti la battaglia è stato il sindacato Nursind del segretario provinciale Maurizio Pelosi.

In pratica al Tribunale era stato richiesto il riconoscimento di almeno dieci minuti sia all’inizio che alla fine del turno lavorativo, all’interno dell’orario lavorativo. Vale a dire il tempo necessario a vestirsi della divisa aziendale a inizio turno e a toglierla alla fine del lavoro. Il risarcimento è stato calcolato di 10 euro l’ora per ogni turno effettuato negli ultimi cinque anni. La cifra finale è di circa un milione di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI