Un’altra grottammarese in Gomorra. Sul set c’è anche Maria Amato

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pochi secondi, che però sono bastati per riconoscerla. La grottammarese Maria Amato, attrice dialettale di origini napoletane, è apparsa all’inizio del settimo episodio della quarta stagione di “Gomorra”, attualmente in onda su Sky Atlantic.

La Amato è una delle partecipanti ai funerali del componente del clan di SangueBlu, ucciso durante un conflitto a fuoco.

La Amato va ad aggiungersi ad un altro grottammarese, Gennaro Apicella, arruolato proprio per la quarta stagione della serie.

Per la Amato non è la prima esperienza nel mondo dello spettacolo. Nel 2013 comparve nel film di Giulio Base “Mio papà”, girato tra San Benedetto e Grottammare, mentre tre anni fa partecipò allo show per comici emergenti di La7 “Eccezionale Veramente”.

Nel 2011 anche un’esperienza in politica a San Benedetto a sostegno della candidatura a sindaco di Bruno Gabrielli. La lista però venne esclusa dal voto a poche settimane dalle elezioni.

 

CONDIVIDI