spadu top
martedì 16 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 02:50
spadu top
martedì 16 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 02:50
Cerca

Movida, da oggi in vigore l’ordinanza delle feste. Niente asporto e musica vietata all’esterno dalle 23

Dal venerdì alla domenica l'orario slitta alle 00.30. Per tutto il periodo di valenza del provvedimento, i locali individuati nelle due aree possono esercitare la propria attività dalle 6 alle 2

Pubblicato da 

Massimo Falcioni
 venerdì 15 Dicembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Entra in vigore oggi, per rimanere valida fino al 7 gennaio, l’ordinanza in materia di tutela della quiete pubblica promossa dal sindaco Spazzafumo.

Il provvedimento riguarda, come accaduto nel 2021 e 2022, i pubblici esercizi, gli esercizi commerciali e tutte le attività che somministrano o vendono alimenti e bevande, anche attraverso distributori automatici.

Tutti i giorni della settimana, a partire dalle 21 e fino alla chiusura, prevista per le 2, sono vietate la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche per l’asporto, in qualsiasi tipo di contenitore. Nella stessa fascia temporale è vietata la vendita per asporto di bevande di qualsiasi gradazione in contenitori di vetro, lattine e in metallo, o in altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento atto ad offendere.

Come in passato, l’area interessata è quella individuata a nord da via Carducci e via Marin Faliero, a sud dal torrente Albula, a ovest da corso Mazzini e corso Cavour e ad est dalla linea di battigia e dalla banchina di riva del porto, o nell’area compresa fino a 50 metri di distanza dalle carreggiate est e ovest del lungomare.

Inoltre, è assolutamente vietata la diffusione sonora all’esterno dei locali di esercizio e nelle aree date
in concessione (dehor), anche attraverso la voce amplificata di disc-jockey o vocalist, dal lunedì
al giovedì nella fascia oraria successiva alle ore 23 e dal venerdì alla domenica nella
fascia oraria successiva alle ore 00:30.

Per tutto il periodo di valenza del provvedimento, i locali individuati nelle due aree possono esercitare la propria attività dalle 6 alle 2 del giorno successivo, con l’eccezione della notte di Capodanno, quando l’apertura sarà consentita fino alle 5 del 1 gennaio 2024.

Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 5 mila euro.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

fiora
new edil
garofano
jako
kokeshi
coal
conad

TI CONSIGLIAMO NOI…