La tecnologia azzera le distanze durante l’emergenza. Spazzafumo: “Da Linea Ufficio operatività e tanta forza di guardare avanti”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Antonio Spazzafumo, titolare di Linea Ufficio insieme al socio e amico Nicola Balloni, affronta questo periodo con determinazione e resilienza, come sempre è stato fatto in più di 30 anni di attività dell’Azienda.
Come state affrontando l’emergenza di questo periodo?
“In questi giorni di emergenza, la tecnologia e la digitalizzazione stanno mostrando le loro potenzialità. Siamo sempre stati convinti del fatto che la tecnologia avesse il potere di azzerare le distanze, allargare i confini e mettere in contatto le idee. Proprio grazie a questa tecnologia oggi, siamo in grado di lavorare e di far lavorare i nostri clienti in smart working, di incontrarci in modalità remota con i nostri collaboratori e di continuare a fornire ai clienti un’assistenza immediata ed efficiente, in remoto o in loco, con le giuste precauzioni”.

Qual è il pensiero che vi spinge ad andare avanti in questo periodo mettendo da parte la paura?
“L’emergenza è sicuramente temporanea, ma durante questi giorni stiamo aprendo la nostra mente per prendere in mano la situazione e mettere in atto nuovi ed ambiziosi progetti. Ci ascoltiamo e ci confrontiamo con il team tutti i giorni per essere pronti a ripartire con velocità e coraggio. Oggi, grazie alla nostra squadra consolidata, siamo in grado di offrire alle aziende del nostro territorio prodotti e servizi innovativi per il settore della stampa, che è il nostro core business, e servizi informatici per la digitalizzazione. Questo ci dà la forza e il coraggio di guardare avanti e di essere convinti che il futuro sarà ricco di grandi opportunità”.

Come vede il futuro Linea Ufficio?
“Il futuro lo vediamo come facciamo ormai da 30 anni ogni giorno: un posto meraviglioso, pieno di emozionanti sfide e in cui la digitalizzazione e il servizio al cliente saranno la forza trainante! E certo, non vediamo l’ora di tornare a prendere un caffè insieme ai nostri collaboratori e a condividere momenti di confronto e vita sociale”.

Un pensiero per chi ci sta leggendo…
“Sarebbe bello se ognuno di noi riuscisse a vedere anche nei fatti dolorosi la gioia e le opportunità che ne possono derivare. Noi continueremo ad essere come siamo sempre stati: audaci, reattivi e vittoriosi!”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA