La Gerini fa rivivere Califano al Paese Alto: “Una fortuna cantare i suoi brani”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Novanta minuti trascorsi tra musica e racconto. Claudia Gerini porta al Paese Alto “Qualche estate fa”, omaggio a Franco Califano interamente declinato al femminile.

In piazza Piacentini l’attrice raccoglie più di cinquecento persone, che si scaldano col passare del tempo nel riascoltare i più grandi successi del Califfo.

Accompagnata dal Solis String Quartet, la Gerini interpreta nove personaggi tra cui troviamo una madre, una barbona, una prostituta, una fidanzatina. Figure immaginarie di fantasia che narrano aspetti e storie riferibili, nella realtà, all’artista.

Vengono così introdotti i brani del cantautore scomparso nel 2013. Pronti via e si parte con “Un tempo piccolo”, per poi proseguire con “Un’estate fa” (che dà il titolo allo show), “Io nun piango” e “Minuetto”.

“Sono fortunata a poterle cantare qui con voi stasera” afferma la Gerini, che a metà spettacolo effettua il cambio d’abito tornando sul palco con un abito rosso fuoco.

Non possono quindi mancare “La mia libertà”, “La musica è finita”, “La nevicata del 56” e “Tutto il resto è noia”. Il bis vede invece l’esecuzione di “Roma nuda”.

CONDIVIDI