Interventi sulle strade provinciali, terminate le chiusure notturne della sopraelevata

Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’emergenza Covid, l’Amministrazione provinciale è impegnata in un massiccio piano di restyling degli oltre 900 km della rete viaria di competenza. “Sono già in atto da qualche settimana – precisa il Presiedente Sergio Fabiani – importanti interventi su strade e ponti del territorio destinati a migliorare la mobilità. Ringrazio l’ANAS, la Regione e il Servizio Viabilità dell’Ente per l’impegno profuso che prevede oltre ai cantieri già avviati, anche progetti già in fase di appalto o in via di avanzata definizione.”

Entrando nello dettaglio della complessa mappa degli interventi viari, sulla Mezzina sono attualmente al lavoro due squadre di operai per l’assemblamento e la successiva posa delle travi in acciaio del viadotto in variante di percorso. Sarà quindi varato l’impalcato su cui poggerà la soletta in calcestruzzo. Entro agosto questa fase del cronogramma, del costo di circa 840mila euro, sarà completata senza interferire con il traffico veicolare. Quindi, a settembre, inizieranno i lavori sulla sede stradale principale.

Prosegue spedita da circa un mese la messa in sicurezza della S.P. 64 Nursina con il consolidamento dei costoni e il rifacimento del piano viario. Sempre in area cratere sisma, sono in via di conclusione le complesse opere di ripristino della S.P. 129 Trisungo-Tufo che attraversa la frazione di Pescara del Tronto, finanziate con oltre 4 milioni di euro.

Sono ripartiti i lavori di messa in sicurezza della S.P. 20 nel tratto situato nei pressi della frazione di Colle. In corso di realizzazione disgaggi di rocce pericolanti, riposizionamento di rete in aderenza rafforzamento corticale e barriere paramassi.

Prosegue anche a pieno ritmo la manutenzione straordinaria, per l’importo di 800 mila euro, sul viadotto della S.P. 227 Raccordo Ascoli Mare-Porto d’Ascoli. Ultimati i lavori in notturna per la sostituzione di alcuni giunti e, completati gli interventi in corrispondenza di via Mare, attualmente sono in corso i lavori in V.le dello Sport in prossimità dell’area camper. Successivamente sarà interessata via Pasubio.

A breve saranno affidati, per l’importo di 928 mila euro, i lavori sulla S.P. 4 Appignanese. In questo caso è previsto il risanamento del ponte al km. 3+455, il ripristino di tratti ammalorati di ampie porzioni del piano viario e il ripristino di barriere di sicurezza stradali in tratti pericolosi .

E’ stato ultimato il progetto definitivo per la sistemazione della S.P. 93 Venarottese. In questo caso, è in programma la sistemazione del ponte in corrispondenza del bivio per Olibra al km 7 per ripristinarne la piena operatività. La struttura infatti attualmente presenta una limitazione di carico a 20 tonnellate e restringimento della carreggiata a senso unico alternato. L’intervento pianificato prevede anche la sostituzione dei guardrail in diversi tratti dell’arteria e il rifacimento della pavimentazione stradale per un investimento complessivo di circa 900mila euro.

E’ in fase di progettazione, con un finanziamento MIT di circa 800 mila euro, il miglioramento funzionale della S.P. 1 Rosso Piceno Superiore. Si interverrà con la sistemazione di alcuni tratti sconnessi del piano di viario per circa 800 mila euro.

Oltre 300 mila euro saranno inoltre impiegati sulla rete viaria provinciale per interventi puntuali di varia manutenzione e rifacimento della segnaletica.

Prosegue anche la messa in sicurezza dei ponti. Sono in fase molto avanzata i lavori di ristrutturazione del ponte di Monsampietro, in località Venarotta sulla S.P.177. La vecchia struttura temporanea Bailey è stata infatti completamente rimossa. Si sta attualmente precedendo alla posa dei micropali ed al consolidamento dell’arco sottostante per poi mettere in opera le travi in acciaio. Costo dell’intervento 263 mila euro

Infine importanti novità anche per il ponte di Rubbiannello sulla S.P. n. 238 Valdaso. Sono infatti già state montate tre campate in acciaio e le altre 4 saranno posizionate entro metà agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI