Il pitbull di Acquaviva ora è in osservazione al canile sanitario. “E’ tranquillo e non capisce perché si trovi qui”

Print Friendly, PDF & Email


SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ tranquillo anche se sembra spaesato e non capisce come mai sia stato catapultato dalla propria realtà al canile sanitario di San Benedetto. Da ieri mattina, il pitbull che ha ad Acquaviva ha ucciso un cagnolino e ferito la sua padrona, si trova all’interno del canile sanitario di San Benedetto sotto osservazione.

Viene monitorato dal responsabile del canile Domenico Pietroforte e sarà visitato, nei prossimi giorni, dagli specialisti dell’Asur. L’animale appare comunque tranquillo, mansueto e collaborativo. “E’ abbattuto – spiega Pietroforte – perché non capisce per quale motivo sia stato portato qui”.

Il pitbull, domenica mattina, si è trovato nella possibilità di poter attaccare il cagnolino e lo ha fatto ed è per questo motivo che le forze dell’ordine, che sono intervenute sul posto, raccomandano a tutti di prendere tutte le precauzioni previste dalla legge quando si ha a che fare con i cani.