Frangia di ristoratori che vogliono aprire per protesta, Calvaresi boccia l’idea: “Sbagliato il muro contro muro, meglio confrontarsi ai tavoli”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si intitola ‘Io apro’ la protesta che migliaia di ristoratori di tutta Italia hanno organizzato per venerdì 15 gennaio. L’intenzione sarà quella di restare aperti a pranzo e a cena “indipendentemente dalle decisioni del governo”. Ai partecipanti verrà richiesto di accomodarsi al tavolo assegnato senza la somministrazione di cibi e bevande.

“La situazione provocata dal covid è grave ma credo che sia sbagliato andare a un muro contro muro”, dichiara Marco Calvaresi, titolare de Il Pescatore. “Per il confronto credo sia meglio affidarsi alle associazioni di categoria e ai tavoli di concertazione. Stare aperti rappresenterebbe un rischio di sanzione anche per il possibile cliente. Bisogna stare attenti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA